Certificazioni Energetiche Siena

L' Attestato di Prestazione Energetica

L’Attestato di Prestazione Energetica (APE), meglio conosciuto come Certificazione Energetica, fornisce un quadro complessivo dello stato energetico dell'immobile (sia dal punto di vista dell'involucro che da quello impiantistico), dei suoi consumi ed indica gli eventuali interventi da realizzare per migliorarne le prestazioni energetiche.

Viene predisposto da un professionista qualificato che, a seguito di un sopralluogo e la valutazione di alcuni parametri relativi all'edificio, stima il consumo energetico annuo al metro quadrato (KWh/mq anno) dell'edificio stesso.

Sulla base di questo indicatore viene assegnata una classe energetica (da A, la migliore, a G, la peggiore) simile a quella utilizzata per gli elettrodomestici.
L'importanza della Certificazione Energetica risiede nel fatto che quest'ultima, rendendo esplicite e chiaramente leggibili le caratteristiche energetiche dell'immobile, pongono il consumatore nella possibilità di orientare le proprie scelte all'atto dell'acquisto di una nuova casa, verso edifici di qualità energetica migliore, che garantiscano minori spese di gestione nel corso degli anni.

L’APE aiuta quindi a capire quanto consuma una casa mettendo in relazione ciò che produce calore (gli impianti) con ciò che lo disperde (le pareti, i vetri, etc. ). Questo valore, frutto di accurati calcoli e misurazioni, viene poi inserito nel catasto energetico e rimane associato alla casa fino alla successiva certificazione.

modello APE 2015Da considerare che una buona prestazione energetica indica un’altrettanto buona qualità costruttiva in quanto è indice dell’attenzione che il progettista e l’impresa costruttrice hanno impiegato nella realizzazione dell’edificio e che sono stati correttamente valutati determinati dettagli spesso sottovalutati.

Tutto questo inciderà inevitabilmente anche sul mercato immobiliare, in quanto edifici con classe energetica più alta (basso consumo) avranno un maggiore valore commerciale rispetto a fabbricati con classe energetica più bassa (quindi dai consumi più alti e di minore qualità)

Ne sono l’esempio altri paesi europei dove la procedura di certificazione è iniziata alcuni anni prima dell’Italia o il caso della Provincia di Bolzano, con la certificazione Casa Clima.

Nel nostro paese dal 1 Luglio 2009 la redazione dell'Attestato di Prestazione Energetica è diventata obbligatoria per tutti gli immobili in caso di compravendita o di affitto (così come previsto dal Dm 26 giugno 2009 e successive linee guida).

In Toscana è entrato in vigore il 18 marzo 2010 il regolamento attuativo del Decreto del Presidente della Giunta Regionale 25 febbraio 2010, n. 17/R (Regolamento di attuazione dell`articolo 23 sexies della L.R. 39/2005 - Disposizioni in materia di energia) che stabilisce l’iter di certificazione e di trasmissione della stessa agli enti preposti (Regione e Comuni)

Dal 1° gennaio 2012 è obbligatorio indicare l’indice di prestazione energetica negli annunci di vendita degli immobili: per vendere un edificio o una singola unità immobiliare sarà quindi necessario far redigere l’attestato di certificazione energetica e poi riportare i dati negli annunci affissi all’edificio o pubblicati su riviste, siti web e altri mezzi di comunicazione.

Tale obbligo scaturisce dall’applicazione dell’art.13 del DLgs n.28 del 03/03/2011 (c.d. “decreto rinnovabili” – attuazione della Direttiva Europea 2009/28/CE) ove è stabilito che “Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell'attestato di certificazione energetica”.

Il 5 Giugno 2013 è entrato in vigore il DL 63/2013 (convertito con la Legge 90/2013) che ha introdotto ulteriori novità in merito, tra le quali l'obbligo di redarre ed allegare l'APE anche per i contratti di locazione.

Il 1° Ottobre 2015 è entrato infine in vigore il nuovo DM 26/06/2015 che stabilisce una serie di importanti novità, tra le quali le nuove linee guida per l’Attestato di Prestazione Energetica (in sostituzione del precedente decreto del 2009), con l’obiettivo di rendere uniformi su tutto il territorio nazionale le modalità di classificazione energetica degli edifici e il modello di attestazione della prestazione energetica.

Le variazioni apportate dalla nuova legge sono sinteticamente le seguenti:
- il nuovo APE deve esprimere la prestazione energetica globale sia in termini di energia primaria totale che di energia primaria non rinnovabile
- deve contenere i consumi relativi a tutti i servizi energetici (riscaldamento, acqua calda sanitaria, raffrescamento, illuminazione artificiale, ventilazione meccanica, trasporto di persone e cose)
- le classi energetiche passano da sette a dieci, dalla A4 (la migliore) alla G (la peggiore)

Sono stabiliti inoltre una serie di contenuti minimi obbligatori che il nuovo APE dovrà contenere:
- la prestazione energetica globale sia in termini di energia primaria totale che di energia primaria non rinnovabile, attraverso i rispettivi indici
- la classe energetica determinata attraverso l’indice di prestazione energetica globale, espresso in energia primaria non rinnovabile
- la qualità energetica del fabbricato (indici di prestazione termica utile per la climatizzazione invernale ed area solare equivalente e trasmittanza termica periodica)
- i valori di riferimento, quali i requisiti minimi di efficienza energetica
- le emissioni di anidride carbonica
- gli indici di prestazione energetica rinnovabile e non rinnovabile e l’energia elettrica esportata
- la quantità annua di energia consumata per vettore energetico
- l’elenco dei servizi energetici con le relative efficienze
- le raccomandazioni per il miglioramento dell’efficienza energetica con le proposte degli interventi più significativi ed economicamente convenienti

Lo Studio ProClima redige gli Attestati di Prestazione Energetica sia su fabbricati di nuova costruzione che esistenti, o al fine di effettuare un check-up energetico dell’edificio per interventi di riqualificazione energetica.

I nostri partners

Richiedi un preventivo

Links Utili

ANIT logo

Dove siamo

Google Maps

Contatti

Tel. 0577 600591
Fax 0577 600591
Cell. 349 6537482
Email: info@studioproclima.it

Iscriviti alla newsletter!